Stappare una buona bottiglia di Chianti e condividerla con degli amici durante una cena o mentre si fanno due chiacchere attorno ad tavolino – magari all’aperto estate permettendo! – è una bellissima esperienza sensoriale e sociale che molti dei nostri lettori si saranno certamente concessi.

Ma avete mai pensato di riutilizzare il tappo di sughero della di cui sopra bottiglia? Ecco qualche consiglio per un’esperienza creativa del Chianti!

Se avete amici a cena per esempio, può capitare che, soprattutto ad un certo punto della serata, non si sappia più quale è il bicchiere di chi. Un’idea carina e un po’ chic può essere quella di usare il tappo per creare delle etichette da apporre al calice, come propone Camilla Fabbri, tagliando dei dischetti e stampandovi sopra l’iniziale del nome con un bel rosso magenta!

img_5118-680x1024

Un altro suggerimento chic per decorare la tavola è quello di utilizzare i vostri tappi per realizzare un porta-candele-centro tavola, se così possiamo definirlo: all’interno di un cilindro trasparente inserite una bella candela, anche questa inserita in un vasetto come le trovate facilmente in giro, e riempite lo spazio tra i due cilindri con i vostri tappi – nel frattempo ne dovrete aver fatte un bel po’ di cenette! – ed ecco che senza tanto spendere e brigare avrete un oggetto decorativo speciale ed una luce calda a cui riscaldarvi.

candelaagain

Sempre per farvi fare bella figura alla suddetta cenetta, con i tappi di sughero potrete realizzare un sotto pentola molto cool. Anche in questo caso la realizzazione è piuttosto semplice, vi basterà procurarvi un collare ferma tubi regolabile in metallo ( scritto così sembra strano, se chiedete al vostro ferramenta è meglio!), riempite la circonferenza con i tappi e poi chiudetelo ben stretto.

corks2E se vi rimane ancora qualche tappo.. potete creare dei simpatici segnaposti per  i vostri invitati!

852670ef1c735fbeb1c98406d616fdc2

Insomma non vi resta che cucinare una bella cenetta – o passare in rosticceria, scongelare le lasagne delle nonna, a seconda dei talenti – e sopratutto scegliere una buona bottiglia di Chianti da bere con i vostri amici!