“Un – rinnovato – accordo tra due dei brand più forti della Toscana per rinsaldare un modello di cooperazione e sviluppo del territorio”, così Gianfranco Cenni, responsabile dell’area territoriale Toscana Nord di BMps definisce il pacchetto di iniziative ad hoc per favorire l’accesso al credito per i produttori del Consorzio Vino Chianti.

L’accesso al credito è un elemento fondamentale per lo sviluppo delle piccole e medie imprese, soprattutto oggi che la crisi economica pone sfide di competitività e sostenibilità per chi investe nella produzione di prodotti di qualità. L’obiettivo del pacchetto è proprio quello di  favorire il più elevato ritorno economico possibile per le imprese e  per il territorio toscano.

I termini generali di questo accordo prevedono diverse linee di prodotti ad hoc pensate specificatamente  per la produzione, la vinificazione e l’imbottigliamento del Chianti e per le esigenze finanziarie delle imprese vitivinicole delle province di Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato e Siena.

Queste esigenze riguardano soprattutto il rinnovamento strutturale degli impianti, come ha sottolineato il presidente del Consorzio Giovanni Busi. In questo senso l’accordo è si propone come un ottimo incentivo per per far sì che le condizioni economiche possano migliorare nel prossimo futuro.

Le misure infatti prevedono

  • finanziamenti per i programmi  aziendali di reimpianto vigneti o per l’ampliamento della superficie produttiva, per una durata massima di 10 anni
  • finanziamenti per sostenere le spese di produzione, invecchiamento e riserva, affinamento dei vini di qualità prodotti, per una durata massima complessiva 7 anni
  • finanziamenti a  medio termine destinati a fornire all’impresa le risorse per l’acquisto di attrezzature di campagna e di cantina
  • finanziamenti di durata massima di 18 mesi per sostenere le spese di produzione, affinamento, pubblicità e commercializzazione della produzione aziendale destinata all’imbottigliamento ed alla vendita con il  proprio marchio aziendale o come finanziamento per le scorte di cantina dello sfuso

Un’occasione da non perdere per ricominciare ad investire in qualità ed innovazione! I dettagli dell’offerta e i possibili preventivi sono disponibili presso le filiali di Banca Monte dei Paschi delle province interessate!