Un altro dei protagonisti dello spot TV del Chianti – l’avete riconosciuto?! – che ci dà l’opportunità di parlare di cose che ci piacciono!

In tema di di bicicletta, ecco 4 idee per gli amanti della libertà e del gusto, insomma molto #chianticool


Indipendenza

Schermata 2014-01-02 alle 11.48.26

Lo dice già il nome! Indiebikes è un network di stanza a Colonia, la cui filosofia estetica si basa su semplicità e minimalismo. E non si tratta tanto di un problema di stile, ma si basa sull’idea che non devi essere obbligato a comprare (o ad essere) qualcosa che non vuoi e che ti viene solo imposto dal mainstream.

Potete liberamente comporre e disegnare la vostra bici! Fatta con “prodotti freschi” da ogni parte del mondo, assemblata in Germania, vi viene recapitata a casa. Non male.


Sapore italiano

P1020624562-1024x622

Vi basterà leggere i nomi dei modelli di Bella Ciao per capire da dove viene l’ispirazione (ed anche il label parla abbastanza da sé!). Quando si tratta di bellezza, design e tradizione l’Italia va piuttosto bene. Anche qui, le bici vengono assemblate in Germania ma i pezzi e i produttori sono di casa nostra.

Insomma, la forza del made in Italy. E noi del Chianti ne sappiamo qualcosa.


Libertà

biagini

Riparate e restaurate dai detenuti nelle officine del carcere fiorentino di Sollicciano, le biciclette abbandonate provenienti dai depositi del Comune di Firnze prendono una nuova vita e vengono rimesse a PiedeLibero (che sarebbe poi il nome del progetto).

L’etica incontra l’estetica: le biciclette infatti hanno un nome ed un marchio che le rende riconoscibili, insomma il restauro non è più solo funzionale, ma prevede uno studio di re-design che comprende colori e accessori!


Rock your ride

Ed infine, che il divertimento sta molto anche nei dettagli, vi suggeriamo qualche accessorio divertente per personalizzare il vostro bolide.

accesori

Ogni scelta di consumo che facciamo racconta qualcosa di noi. E dal vino alla bici, ci piace l’idea che questa sia tutta nostra.

Buon anno gente!