Dal 16 luglio al 27 settembre Cortona torna ad essere la capitale europea della fotografia: è qui che si svolge Cortona On The Move – fotografia in viaggio, festival internazionale di fotografia giunto quest’anno alla sua quinta edizione e che porterà in Toscana i più grandi professionisti del settore e non solo. Eventi, letture portfolio, workshop di photo editor nazionali ed internazionali: un calendario fitto di attività, rivolte agli addetti ai lavori ma anche ai fotografi emergenti, per i quali l’evento è una vetrina insostituibile in termini di visibilità e potenzialità di crescita professionale. Anche quest’anno il Festival, organizzato dall’Associazione Culturale ONTHEMOVE, si presenta come un percorso che guida i visitatori tra le sedi espositive dislocate nel centro storico di Cortona, alla scoperta di storie, viaggi, innovazione e sperimentazione. Tra i lavori di quest’anno segnaliamo Maybe di Phillip Toledano, Japan di James Whitlow Delano, La Ville Noire di Giovanni Troilo, la retrospettiva di Mario Giacomelli. Un Focus sulla Russia a cura di Andrei Polikanov.

Alla conferenza stampa inaugurale del Festival Cortona on The Move – fotografia in viaggio, lo scorso 11 giugno allo Spazio Leica Store di Milano, è stato presentato anche il Premio internazionale di Fotografia HAPPINNESS ON THE MOVE organizzato dal Festival e dal Consorzio Vino Chianti, partner d’eccezione già dallo scorso anno di questa importante iniziativa che racconta luoghi e persone di ogni parte del mondo attraverso l’obiettivo dei fotografi. HAPPINESS ON THE MOVE è uno sguardo contemporaneo e trasversale sul mondo, in perfetto stile #chianticool.

Le selezioni dell’edizione 2015 del Premio HAPPINNESS ON THE MOVE si sono concluse il 31 maggio, mentre la premiazione del vincitore è in programma per il prossimo il 18 luglio, nel corso prima settimana del Festival: alle ore 22.30 presso la Corte di Palazzo Casali a Cortona, alla presenza di Giovanni Busi (Presidente del Consorzio Vino Chianti), Antonio Carloni (Direttore del Festival Cortona ON THE MOVE) e Arianna Rinaldo (Direttore Artistico del Festival Cortona ON THE MOVE) verrà assegnato il premio al fotografo koreano Daesung Lee, che vince l’edizione 2015 del Premio Internazionale Happiness On The Move con Futuristic Archaeology, lavoro dedicato alla desertificazione della Mongolia, che sarà prodotto ed esposto nell’edizione 2016 di Cortona On The Move. Nei giorni di apertura del festival sarà inoltre inaugurata Ich bin Waldviertel, mostra dedicata al PROGETTO dell’olandese Carla Kogelmann e già vincitore dell’edizione 2014 del Premio. A seguire, ON THE MOVE Party.

Invito_WEB_CORTONA